Cattedrale di Sarzana
Cattedrale | S. Andrea | S. Girolamo | S. Croce | Museo diocesano | Casa natale di Papa Niccolò V
Palazzo vescovile | Parrocchie
oratorio - volontariato Vincenziano - asilo Maria Luisa - organismi parrocchiali - congregazione del Preziosissimo Sangue
biblioteca seminario e archivio capitolare - centro "Niccolò V" - cinema parrocchiale ITALIA - cappella musicale e Pueri Cantores

Molicciara

Molicciara - esterno

Costruzione della Chiesa

La chiesa di Molicciara (o Castelnuovo Basso) fu inaugurata il 6 ottobre 1935. I lavori erano iniziati nell'agosto del '34. Nell'aprile di quell'anno, il vescovo Giovanni Costantini aveva inviato il giovane sacerdote Mario Andolfatto a Castelnuovo Magra con l'incarico di occuparsi della "Piana" del comune allora abitata da poche famiglie ma destinata secondo il vescovo - ad un incremento abitativo negli anni successivi, come in effetti fu. All'epoca nel borgo capoluogo abitavano circa 1.700 abitanti; nella vasta pianura, 2.600. Nonostante le ristrettezze, la popolazione contribuì generosamente e compatta alla costruzione della chiesa. "Insigne benefattrice" fu la signora Maria Angelica Favaro in Carini della Spezia. Nel '36 fu costruita la canonica.

Erezione della parrocchia

Sino al 1939 a Castelnuovo c'era una sola parrocchia, quella di Santa Maria Maddalena e la nuova chiesa, intitolata al S. Cuore, faceva dunque parte dell'antica parrocchia. Nel '39 avviene la divisione del territorio ed è creata la parrocchia di Castelnuovo Basso (continuerà a chiamarsi così sino agli anni '60). Oggi le due parrocchie coprono l'intero territorio comunale; sino al 1961 la parte al di sotto della Via Aurelia apparteneva alle parrocchie di San Lazzaro e Marinella.
La parrocchia di Molicciara è una delle più vaste e popolose della diocesi. Serve tre frazioni: Colombiera, Molicciara, Palvotrisia. I residenti sono circa 7.300, e il numero è destinato a crescere perché si stanno costruendo numerose abitazioni.

Parroci

Don Mario Andolfatto rimase a Molicciara sino al 1941. Gli successe Don Dino Cipollini che nel 1944, durante i bombardamenti aerei, istituì la festa della Madonna della Guardia alla quale la popolazione è particolarmente legata ed è diventata negli anni anche un grande momento di aggregazione sociale. Nel 1947 fu inaugurato l'asilo infantile intitolato a Maria Filippi e nei primi anni '60 venne ingrandito (nel 1998 le suore missionaria dei SS. Cuori vennero trasferite e l'asilo chiuse). Don Dino rimase a Molicciara sino alla morte avvenuta nel 1990. I due primi parroci vollero essere sepolti nel cimitero del Piano di Castelnuovo.
Dal '90 regge le sorti della parrocchia Don Carlo Moracchioli (dalla fine del 2004 si avvale della collaborazione del diacono permanente Alfio Sudano).

Per saperne di più

Nel 2005 l'Associazione culturale Castelnuovo Oggi in occasione dei 70 anni dalla costruzione della chiesa ha raccolto in un libro le vicende della parrocchia "Storia della Chiesa di Castelnuovo Basso" (per informazioni: Massimo Menchelli, tel. 0187 671068).

Messe

Feriali: 9:00
Festivi: 8:30 11:00 17:00 (in estate 18:00)

Oratorio

Durante il periodo scolastico è attivo l'oratorio presso l'ex asilo la domenica mattina ed è gestito da alcuni giovani e da alcune mamme.
La chiesa si trova in Via della Pace. Telefono 0187 674001.

 

Molicciara   Molicciara
Valid HTML 4.01 Transitional Valid HTML 4.01 Transitional © 2007-2016